1967

6.0
HD
Conto alla rovescia (1967)

Quando gli Stati Uniti vengono a sapere che i sovietici stanno per lanciare una missione con equipaggio sulla luna, sentono che è imperativo che arrivino per primi. Il programma lunare non è ancora pronto per il lancio, quindi decidono di inviare un uomo in una capsula Gemini modificata che sarà in grado di atterrare sulla luna. L’astronauta dovrà rimanere lì per un massimo di un anno – in uno speciale rifugio costruito che verrà inviato in anticipo – fino a quando una missione Apollo non potrà salvarlo. La scelta più ovvia per la missione è Chiz, che conosce bene i Gemelli ma i sovietici stanno inviando civili, non militari, quindi viene chiesto al geologo Lee Stegler di andare. Tuttavia, ha solo tre settimane per conoscere le complessità della navicella spaziale e nessuno è sicuro che ce la farà.

6.0 /1
5.7
HD
Miliardario… ma bagnino (1967)

Per dimostrare di essere in grado di arrangiarsi da solo, il giovane Heyward, figlio di un petroliere, si scambia di nome e di occupazione con il suo amico Tom Wilson che, per campare, fa il bagnino. Uno dei più modesti film di Elvid, seppur zeppo di canzoni. Ma già non era più il periodo d’oro.

5.7 /1
5.2
HD
Due Rrringos nel Texas (1967)

Franco viene ingannato da un sergente e arruolato con la forza nell’esercito del sud. Mentre sella un cavallo, il cavallo gli dice di avvertire il comandante di un’imboscata. Il comandante lo incarcera quando scopre che l’informazione proviene da un cavallo.

5.2 /1
6.7
HD
Tutto Totò – Premio Nobel (1967)

Totò è un arruffone invadente che si trova nel medesimo scompartimento ferroviario con l’on. Cosimo Trombetta, distinto e mite signore che subisce le inevitabili propotenze dell’altro. A un certo punto si inserisce tra i due una donna che, facendo credere di essere una perseguitata, finisce con l’alleggerirli entrambi del portafoglio.

6.7 /1
4.4
HD
L’uomo dal pugno d’oro (1967)

Un investigatore privato viene coinvolto da una donna dal comportamento ambiguo ad indagare sulla banda di Krasnah, noto trafficante di diamanti. Per risolvere il caso l’uomo arriverà in Turchia dove…

4.4 /1
6.7
HD
La Cina è vicina (1967)

La famiglia Gordini Malvezzi, ereditiera, per discendenza nobiliare, di pingui possedimenti terrieri, è composta da Vittorio, professore di scuola media superiore, più erudito che colto, debole di carattere e trasformista in politica, dalla sorella Elena, arcigna amministratrice del patrimonio familiare, tenace zitella ma assidua frequentatrice di uomini di ogni tipo, e dal fratello Camillo, studente in un collegio di preti, acceso sostenitore d’idee estremiste che proclama apertamente con slogan murali. Ricevuta l’assicurazione di divenire assessore, il capo della famiglia Gordini Malvezzi accetta di presentarsi candidato nelle liste socialiste. Come proprio factotum Vittorio assume Carlo, un proletario con il diploma di ragioniere e molti sogni ambiziosi, fidanzato con la sua segretaria Giovanna.

6.7 /1
7.4
HD
La farfalla sul mirino (1967)

Il sicario numero tre, con un feticcio per annusare il riso bollente, armeggia nel suo ultimo lavoro, che lo mette in conflitto con una donna misteriosa il cui desiderio di morte la ispira a circondarsi di farfalle morte e uccelli morti. Il pericolo peggiore arriva dalla sua stessa moglie traditrice e infine dal sicario numero uno, noto solo come fantasma a coloro che temono la sua presenza invisibile.

7.4 /1
N/A
HD
Delirio a due (1967)

Due coniugi sono interamente presi dal loro delirante litigio e non si accorgono che fuori infuria la guerra, fino a quando le bombe cominciano a entrare in casa, devastandola.

N/A /1
6.8
HD
Historia Naturae, Suita (1967)

Condensata in otto capitoli, la storia dell’evoluzione del regno animale: crostacei, insetti, pesci, rettili, uccelli, mammiferi, scimmie e, naturalmente, l’uomo…

6.8 /1
7.8
HD
Mouchette: Tutta la vita in una notte (1967)

Mouchette è una ragazza che vive in campagna. Sua madre sta morendo e suo padre non si prende cura di lei. Mouchette rimane in silenzio di fronte alle umiliazioni che subisce. Una notte incontra Arsene, il bracconiere del villaggio, che pensa di aver appena ucciso il poliziotto locale. Cerca di usare Mouchette per costruire un alibi.

7.8 /1
6.8
HD
Il più felice dei miliardari (1967)

Miliardario ostile alle convenzioni della sua classe finisce per favorire l’amore della figlia per un giovanotto che riteneva troppo “delicato”. Produzione Disney con diverse canzoni e poco sugo.

6.8 /1
7.8
HD
Gangster Story (1967)

Texas, 1933. Bonnie Parker, cameriera in un bar, conosce Clyde Barrow, si innamora di lui e inizia a rapinare le banche. In poco tempo i due diventano famosi: la polizia non riesce a catturarli, mentre presso i diseredati ridotti in miseria dalla crisi del 1929 diventano due eroi, il simbolo di una rivolta che tutti sognano di compiere. Ma i tempi diventano sempre più difficili: la polizia moltiplica le trappole e riesce a convincere il padre di un complice a denunciare il loro nascondiglio. Finiranno crivellati dai colpi dei poliziotti. Nell’America contestataria degli anni Sessanta i due rapinatori anarchici ottennero un grande, imprevisto successo. Oscar alla migliore attrice non protagonista (Estelle Parsons) e alla fotografia.

7.8 /1
6.0
HD
I sovversivi (1967)

Sullo sfondo dei funerali di Togliatti quattro storie di militanza comunista: un regista lascia il cinema per andare in giro per il mondo in cerca di contatti più diretti con la realtà e con gli uomini; un esule venezuelano torna al suo paese per prendere il posto di un compagno ucciso dai governativi; un funzionario del Pci entra in crisi con la moglie; un filosofo si dà alla fotografia e si rivela anticonformista e individualista.

6.0 /1
5.6
HD
Il sudario della mummia (1967)

Una spedizione archeologica si reca in Egitto e scopre un sarcofago contenente il corpo di un faraone mantenutosi intatto nel corso dei secoli. La mummia viene però trafugata da un egiziano che, dopo aver recitato una formula magica, ridà vita al faraone che inizia a uccidere uno dopo l’altro tutti i membri della spedizione. Un tardo Hammer diretto da un regista di seconda fila. Appena sufficiente.

5.6 /1
6.9
HD
Il mio amico il Diavolo (1967)

Un giovanotto, cuoco in una tavola calda, è innamorato della bella cameriera Margaret, ma non sa dichiararsi. In suo aiuto interviene il Diavolo in persona, consentendogli sette opportunità di successo in cambio dell’anima. Naturalmente il beffardo Signore delle Tenebre fa naufragare tutti i sette tentativi. Poi però, per distrazione, restituisce l’anima all’ormai disperato giovanotto. Brillante variazione di Stanley Donen su tema faustiano: iconoclasta, satirico, ricco di humour.

6.9 /1
5.4
HD
Il figlio di Django (1967)

Una notte, il pistolero in pensione Django e suo figlio Jeff Tracy stanno cenando nel loro cottage quando qualcuno bussa alla porta. Django apre e un uomo lo informa che il suo capo, Thompson, vuole vederlo. Django invita l’uomo a entrare e inizia a mettersi la cintura della pistola. Quando Django volta le spalle al visitatore notturno, viene colpito alla schiena e muore. Il figlio di Django, che ha solo 9 anni, assiste all’omicidio di suo padre e ricorda il nome menzionato dall’intruso, Thompson. Anni dopo, Jeff Tracy è un uomo adulto che è abile con i suoi sei tiratori. È alla ricerca dell’assassino di suo padre e dell’uomo chiamato Thompson che apparentemente ha ordinato l’uccisione di Django. La ricerca di Jeff Tracy lo porta nella città di Topeka, dove è in corso una grande faida tra due uomini forti intenzionati a conquistare l’intera contea. Un uomo è Clay Ferguson. L’altro uomo è Thompson. Jeff Tracy atterra proprio nel mezzo della faida ed è in grave pericolo. Per fortuna, un ex pistolero e amico di …

5.4 /1
6.1
HD
Un dollaro tra i denti (1967)

Sconosciuto a tutti tranne che a se stesso Lo Straniero arriva in una città abbandonata dove assiste al massacro di soldati messicani da parte di una banda guidata da Aguila. Lo Straniero minaccia Aguila di denunciarlo se non accetta di lasciarlo prendere parte al furto di una spedizione d’oro. Il piano è un successo, ma quando The Stranger rivendica ciò che gli spetta, ottiene invece un bel pestaggio. Tuttavia The Stranger riesce a scappare con l’oro. I banditi, che vogliono la sua pelle, lo inseguono. Ma The Stranger non è il tipo da farsi prendere così facilmente …

6.1 /1
5.8
HD
Transfert per camera verso Virulentia (1967)

Cortometraggio sperimentale ispirato all’opera e al pensiero di Aldo Braibanti, con notevole utilizzo di lenti ed effetti ottici assortiti.

5.8 /1
5.6
HD
Tom Dollar (1967)

Mentre un principe iraniano viene ucciso poco prima di firmare un accordo che conferisce i diritti minerari a una miniera di uranio agli Stati Uniti, la CIA, temendo che lo stesso accadrà alla sua ereditiera, la principessa Sania, incarica l’agente Tom Dollar con la missione di scoprire chi c’è dietro.

5.6 /1
N/A
HD
Vietnam – Guerra senza fronte (1967)

E’ un documentario sulla guerra nel Vietnam. Dopo un’introduzione nella quale vengono ricordate le varie tappe che hanno condotto allo stato di belligeranza nel Vietnam, il film cerca di evidenziare la vera natura del conflitto e di dimostrarne la tragicità.

N/A /1
N/A
HD
Totò premio Nobel (1967)

La rivista “C’era una volta il mondo”, di Michele Galdieri, era un autentico cavallo di battaglia di Totò a teatro. Tra gli sketch più famosi e riusciti di questo spettacolo c’era quello, celeberrimo, del vagone letto interpretato da Totò in duetto con la sua “spalla” più fidata e abituale: Mario Castellani. Nella scenetta Totò è un arruffone invadente che si trova nel medesimo scompartimento ferroviario con l’on. Cosimo Trombetta, distinto e mite signore che subisce le inevitabili propotenze dell’altro. A un certo punto si inserisce tra i due una donna che, facendo credere di essere una perseguitata, finisce con l’alleggerirli entrambi del portafoglio.

N/A /1
5.8
HD
Totò Ye Ye (1967)

Si tratta di uno special, tra i pochi girati da Totò per la Tv poco prima di morire, in cui fa la parodia dei cosiddetti “capelloni”, ovvero di quei giovani cantanti emergenti degli anni Sessanta che, sulla scia dei Beatles, avevano rivoluzionato il mondo della musica leggera. Accanto alla fedelissima “spalla” Mario Castellani, con cui ripropone lo sketch del contrabbasso, il principe della risata duetta con alcuni cantanti tra cui Patty Pravo, Mina (con cui aveva già partecipato, l’anno prima, a “Studio Uno”) e l’americano-libanese Ricky Shayne, diventato famoso nello spazio di un mattino con la canzone “Uno dei Mods”. Una chicca d’epoca.

5.8 /1
7.9
HD
Idea di un’isola (1967)

Viaggio in Sicilia. Su proposta di un’emittente televisiva statunitense, Roberto Rossellini attraversa l’isola maggiore del Belpaese raccontandone le particolarità, le meraviglie, i pregi e i difetti.

7.9 /1
6.6
HD
Per 100.000 dollari t’ammazzo (1967)

Clint, dopo aver ucciso suo padre nel corso di un diverbio, fa in modo che responsabile del delitto risulti suo fratellellastro John. Dopo aver scontato dieci anni di carcere John si mette sulle tracce di Clint, che nel frattempo è diventato un pericoloso fuorilegge. Riuscito a rintracciare Clint, John non lo uccide ma lo consegna allo sceriffo per riscuotere la taglia che è stata messa sulla sua testa. Scappato di prigione, Clint si imbatte ancora in John. Quest’ultimo invece di riconsegnarlo allo sceriffo accetta di seguirlo per dividere con lui il bottino di un colpo messo a segno in Messico.

6.6 /1
6.0
HD
La morte non conta i dollari (1967)

Lawrence Wright torna nella cittadina di Owel Rock dove ha trovato la morte il padre, ucciso, a quanto si dice, da Doc Lester. L’uomo ritrova la sorella Jane che lo spinge a vendicare la morte del genitore, ma Lawrence si mostra titubante.

6.0 /1
6.9
HD
Robbery – Rapina al treno postale (1967)

Una rapina a un gioielliere serve a Paul Clifton solo per finanziare un’altro colpo ancora più spettacolare, obiettivo il treno postale notturno sulla linea Glasgow-Londra. Cronaca romanzata di una celebre rapina del 1963, emozionante e accurata.

6.9 /1
5.7
HD
Col cuore in gola

Un attore francese di nome Bernard (Jean-Louis Trintignant) incontra una bellissima giovane donna (Ewa Aulin) che si china sul cadavere di un proprietario di un nightclub assassinato a Londra. Le crede che sia innocente del crimine e scappa con lei per proteggerla da un gruppo di tipi criminali che la perseguitano.

5.7 /1
7.9
HD
Gli occhi della notte – Wait Until Dark

Susy è cieca. Si trova in balia di tre criminali che stanno cercando una bambola imbottita di droga, della quale sono venuti casualmente in possesso lei e il marito. Il più spietato dei tre, dopo aver ucciso i complici, resta a tu per tu con la donna, che però, astutamente, elimina ogni fonte di luce nella casa. Ha inizio una caccia nel buio..

7.9 /1
6.8
HD
L’indomabile Angelica

Ora che sa che suo marito, il conte di Peyrac, è vivo e si trova in Sardegna, Angelica riprende le ricerche del consorte. La nave su cui si è imbarcata viene attaccata da un veliero corsaro: per sfuggire alla cattura, Angelica si butta in mare e viene ripescata da altri pirati, il cui comandante la vende al mercato degli schiavi. Un mediatore vince, per una somma favolosa, l’asta per il possesso della giovane. Condotta in un palazzo, si trova di fronte a una sorpresa… Quarta (e penultima) puntata delle (dis)avventure dell’eroina creata dai coniugi Golon. Tutto come da copione: una narrazione di professionale disinvoltura con larghezza di mezzi

6.8 /1
8.0
HD
Il laureato

Benjamin Braddock, promettente rampollo di facoltosa famiglia, ha terminato gli studi (ma il “graduate” è qualcosa di meno del nostro leureato). Viene dato un party in suo onore, ma lui si ritira in camera. Viene raggiunto dalla signora Robinson, amica di famiglia, che gli chiede di accompagnarla a casa: qui lei tenta di sedurlo, ma arriva il marito. In seguito, però, Benjamin e Mrs Robinson diventano amanti. La relazione termina quando Benjamin conosce Elaine, la figlia dei Robinson: i due si innamorano, ma la madre di Elaine non ci sta e le rivela come stanno le cose. La fanciulla pianta Benjamin e si accinge a sposare il ragazzo perbene che i genitori vogliono per lei. Ma Benjamin tenta il tutto per tutto in chiesa, durante la cerimonia.

8.0 /1