1969

7.0
HD
Il fabbricante di gattini (1969)

Jorgos, un lavoratore migrante dalla Grecia, si unisce a un gruppo di giovani di Monaco di solito in giro. Questo straniero incita tra loro l’ostilità e la gelosia, e viene insultato come “comunista” e “cane greco”. Dopo essere stato aggredito, Jorgos parla a Maria del suo desiderio di tornare a casa.

7.0 /1
6.1
HD
Quarta parete (1969)

Marco Baroni ha trascorso quattro anni in una scuola inglese. Quando torna a Roma, il comportamento dei suoi familiari lo trova impreparato: il padre, la madre e la sorella Marzia sono cambiati talmente tanto da non essere stati riconosciuti. È profondamente turbato dal loro comportamento immorale.

6.1 /1
4.8
HD
L’uomo dal pennello d’oro (1969)

Edwige Fenech interpreta la fidanzata dell’artista beatnik-hippy Archie (Willi Colombini). Per tutto il film Edwige si fa dipingere il corpo durante una festa hippy, posa nuda per Archie o seduce altri uomini. Non tutto è divertimento e giochi per Edwige anche se dopo che un’altra ragazza hippy (Marcella Michelangeli) ha messo gli occhi su Archie

4.8 /1
6.8
HD
Il Commissario Pepe (1969)

Un commissario di polizia in una cittadina della provincia veneta italiana indaga su un giro di prostituzione gestito da due pensionati; durante le sue indagini viene anche a sapere che un’ex manicure fa una capanna con dieci studenti, la figlia del prefetto si prostituisce per mantenere il suo protettore, un famoso medico fa sesso con i suoi giovani pazienti, un preside ha gli occhi sulle pupille, una nobildonna organizza orge nella sua villa, il convento locale è gestito da una lesbica e la sua attuale fidanzata posa per una rivista hardcore. Vuole che tutto esca allo scoperto, ma i suoi superiori cercano di ostacolarlo.

6.8 /1
6.1
HD
Cuore di mamma (1969)

Lorenza, divorziata dal ricco marito, ha tre figli irrequieti. Vive svogliatamente e finisce in una strana relazione con la cognata. Nel frattempo il figlio maggiore di 10 anni, Massimo un po’ turbato, uccide il figlio minore, tortura la governante e alla fine uccide la sorellina. Nel frattempo si è unita a un gruppo rivoluzionario di obiettori, che con la violenza vogliono scuotere il proletariato dal suo letargo. Suo figlio ora cerca di incastrare sua madre per la morte di suo fratello e sua sorella. Ma questa volta la madre reagisce, provocando la morte del figlio. A questo punto inizia a preparare esplosivi per la sua causa e con soddisfazione fa saltare in aria la fabbrica del suo ex marito borghese.

6.1 /1
4.7
HD
Uccidete Rommel! (1969)

Durante la seconda guerra mondiale, il tenente americano Morris e il capitano britannico Hull vengono assegnati a una missione per uccidere Rommel.

4.7 /1
5.9
HD
Una su tredici (1969)

Il giovane donnaiolo eredita 13 vecchie sedie logore e decide di venderle per ottenere dei soldi. In seguito viene a sapere che uno di essi contiene gioielli che valgono molti soldi, così inizia un viaggio avventuroso per riappropriarsi della sedia. Lungo la strada incontra molte persone strane, alcune che vogliono aiutarlo e altre che vogliono truffarlo.

5.9 /1
5.6
HD
La taglia è tua… l’uomo l’ammazzo io (1970)

El Puro è un pistolero alcolizzato incapace di difendersi. Sulla sua testa pende una taglia di diecimila dollari che fa molta gola a un gruppo di uomini comandati da Gipsy…

5.6 /1
6.6
HD
Beatrice Cenci (1969)

Nel 1599 in Italia, Beatrice Cenci è la figlia adolescente del pazzo proprietario terriero e nobile Francesco Cenci che tiene rinchiusa la figlia nelle segrete del suo castello per il suo giocattolo, abusando sessualmente di lei quando ne ha voglia. Beatrice quindi complotta con la sua matrigna, il suo servo infatuato Olimpio, così come un bandito locale, di nome Catalano, per pianificare l’omicidio di Francesco.

6.6 /1
4.7
HD
Dio perdoni la mia pistola (1970)

Johnny “Texas” Brennan è un ranger incaricato di fare luce sull’impiccagione di un vecchio proprietario terriero, Prescott, accusato di rapina e per questo giustiziato, almeno in apparenza. Brennan si accorge di essere stranamente malvisto da Martin, il vicino di Prescott e scopre alla fine che è stato Martin ad architettare tutto per una vecchia rivalità con Prescott. Stanco e scontato spaghetti-western. Soggetto e sceneggiatura rimasticano per l’ennesima volta stereotipi ormai consunti, mentre gli interpreti, celati dietro pseudonimi americani che non ingannano nessuno, fanno scarsissimi sforzi per risultare appena credibili.

4.7 /1
5.9
HD
L’odio è il mio Dio (1969)

Vincent Kernay torna al paese dopo anni per vendicare l’uccisione del fratello da parte di un gruppo di proprietari, che l’avevano eliminato per portargli via la terra. Il Nero, un personaggio misterioso, lo aiuta.

5.9 /1
5.1
HD
La bambola di Satana (1969)

Una coppia si reca in un castello per leggere il testamento del ricco zio della donna recentemente scomparso. Si scopre che le ha lasciato il castello e i suoi terreni. È convinta da vari personaggi a venderlo, ma è titubante. Cominciano ad accadere cose strane, la maggior parte dirette alla giovane donna.

5.1 /1
4.3
HD
La legge della violenza (1969)

Jack Sparrow s’è fatto un paio d’anni di galera per un delitto che non ha commesso e ora è tornato a Red Rock con l’intenzione di vendicarsi. Lo sceriffo che l’aveva arrestato finisce subito male e, al suo posto, Jack mette il mite Chris. Questo perché Jack ha dei propositi di sfruttamento nei confronti della pacifica cittadina. Alla fine Chris prende coraggio e lo affronta. Solita coproduzione italo-ispanica con attori dai nomi finti, scenari dall’aspetto finto e storie banalmente plagiate.

4.3 /1
7.5
HD
La caduta degli dei (1969)

Il potere e la fortuna della famiglia Von Essenbeck rimasero intatti anche quando la Germania perse la prima guerra mondiale e durante la depressione che ne seguì. Ora è il 1934, e il barone ha convocato la sua famiglia per una cena che porta nella grande casa anche un cugino ribelle del partito nazista accompagnato da un manager in ascesa dell’azienda del barone. Due bambine recitano poesie in salotto e poi giocano a nascondino con il cugino Martin (Helmut Berger). All’improvviso c’è un urlo. Il barone è stato colpito con la pistola del padre e il padre fugge dal paese.

7.5 /1
6.3
HD
Ucciderò Willie Kid (1969)

Basato su eventi reali, Tell Them Willie Boy Is Here, racconta la storia di una delle ultime cacce all’uomo occidentali, nel 1909. Willie Boy, un nativo americano, uccide il padre della sua ragazza per legittima difesa, e i due scappano, inseguiti da una squadra di ricerca guidata dallo sceriffo Christopher Cooper.

6.3 /1
5.4
HD
Guai con le ragazze (1969)

ripris viaggio che porta il carrozzone a spasso per piccole città dell’America.

5.4 /1
6.8
HD
Il prof. Dott. Guido Tersilli, primario della clinica Villa (1969)

Storia di un giovane medico ambizioso che attraverso mezzi non etici intende fare una rapida carriera. Ora è primario in una clinica di lusso dove amministra i malati con lo stesso cinismo dei suoi anni giovanili.

6.8 /1
3.9
HD
Zorro marchese di Navarra (1969)

Nelle regioni spagnole oppresse dal giogo francese serpeggiano con scarso successo movimenti di rivolta. Solamente la guarnigione agli ordini del colonnello Brizard, che presidia la città di Pamplona, viene messa in ambasce dalle bande di ribelli guidate da un misterioso individuo mascherato. Costui riesce a liberare sotto gli occhi dello stesso alto ufficiale alcuni condannati alla fucilazione. Naturalmente sotto i panni del vendicatore si nasconde Zorro che suscita, tra l’altro, le simpatie di Carmen la nipote dell’alcalde della città.

3.9 /1
4.7
HD
Quinto: non ammazzare (1969)

Diversi banditi arrivano alla stazione. Il vecchio capostazione, un giovane che aiuta in cucina e un paio di donne diventano loro prigionieri. Il gruppo di furfanti si nasconde alla stazione perché hanno commesso una rapina in banca, ma i soldi sono spariti. Tutti avevano indossato lo stesso tipo di maschera e uno di loro doveva aver preso i soldi, ma chi? I banditi iniziano ad accusarsi a vicenda di nascondere il denaro rubato e presto inizia l’uccisione…

4.7 /1
N/A
HD
Relazione di mare (1969)

Vicende che si intersecano durante una nottata di bufera su di un isola con un’evasa, un medico scomparso e altri piccoli misteri poi risolti (anche se non del tutto).

N/A /1
N/A
HD
La piramide senza vertice (1967)

In seguito alle forti piogge crolla un ponte sul fiume Biferno. Nello smottamento vengono coinvolte numerose automobili in transito. Dai primi rivelamenti effettuati emerge uno scenario con molti lati ambigui. E tra i soccorritori e i parenti delle vittime si affaccia un terribile sospetto. Si tratta davvero di una disgrazia provocata dalla natura o esiste una precisa responsabilità da parte della ditta costruttrice del ponte? Le forze dell’ordine continuano a indagare e anche i familiari delle vittime non si danno per vinti.

N/A /1
7.4
HD
Stéphane, una moglie infedele (1969)

Stephane è sposata con Charles e lo tradisce con Victor. Quando Charles scopre la tresca uccide Victor e ne fa sparire il corpo. Tempo dopo la polizia scorpre il delitto e interroga tutti quelli che hanno avuto a che fare con l’ucciso, tra cui Stephane. Quando la donna trova in una tasca di Charles una foto di Victor capisce tutto e non fa nulla per evitarne l’arresto.

7.4 /1
6.6
HD
L’amore è più freddo della morte (1969)

Franz, un magnaccia da quattro soldi, deve vedersela con Bruno, il gangster messo sulle sue piste dal “sindacato” al quale ha rifiutato di aderire; i due diventano però amici, al punto che il primo accetta di dividere con l’altro persino la propria ragazza, Joanna. Ma ben presto quest’ultima si stanca delle attenzioni di Bruno e quando viene a conoscenza di un suo piano (progettato in combutta con lo stesso Franz) per rapinare una banca lo denuncia prima che lui riesca a eliminarla. Bruno viene ucciso dalla polizia, mentre Franz e Joanna riescono a fuggire.

6.6 /1
6.9
HD
To’, è morta la nonna! (1969)

I parenti litigano per la tenuta di una nonna deceduta che possedeva una fabbrica di insetticidi e non si fermano davanti a nulla, nemmeno a farsi l’un l’altro.

6.9 /1
6.9
HD
L’assoluto naturale (1969)

Misteriosa storia d’amore che coinvolge una donna disinibita e un fotografo, girato in strani interni modernisti e astratte auto sportive su un’autostrada verso il nulla.

6.9 /1
5.7
HD
Amarsi male (1969)

Anna, segretaria di un ricco industriale con cui ha condiviso momenti non solo professionali, si innamora di Carlo, il fidanzato di sinistra della figlia del suo capo e giovane studente universitario. Recidendo ogni rapporto con il capo, Anna va a vivere con Carlo e cerca di provvedere ad entrambi quando, di fronte all’assenza di opportunità di lavoro, scivola in un mondo di prostituzione e droga. Il fratello di destra di Carlo chiederà a Carlo di iniziare una relazione con la figlia di un potente uomo d’affari per garantirsi così il benessere finanziario per il resto della vita.

5.7 /1
5.1
HD
Passa Sartana… è l’ombra della tua morte (1969)

Sartana, fuorilegge che uccide soltanto per motivi di onore, viene assoldato dagli agenti federali di arginare le scorribande di alcune bande di banditi. Il pistolero accetta e si mette sulle tracce del pericolosi criminali con l’intento di ucciderli tutti…

5.1 /1
6.5
HD
More – Di più, ancora di più (1969)

Alla fine degli anni ’60, dopo la laurea in matematica, il tedesco Stefan Brückner fa l’autostop da Lubecca a Parigi per vedere il mondo senza soldi. Fa amicizia con Charlie in una sala giochi e vanno a una festa. Quando Stefan incontra la splendida americana Estelle Miller alla festa, Charlie gli consiglia di starle lontano. Tuttavia, l’etero Stefan si innamora di Estelle e, dopo aver fatto irruzione in una casa con Charlie per rapinarla, la segue a Ibiza. Stefan cerca l’hotel del suo concittadino, il dottor Ernesto Wolf, dove è alloggiata Estelle e le chiede di lasciare il posto e stare con lui in una casa isolata sul mare. Prima di lasciare l’albergo, Estelle ruba dei soldi e un pacchetto a Wolf. Ben presto, Stefan scopre che Estelle aveva rubato 200 dosi di eroina e decide di provare una soluzione con lei, all’inizio del suo viaggio all’inferno.

6.5 /1
N/A
HD
Un alpino della settima (1969)

Un uomo ha promesso alla madre morente di trovare e dare un luogo di riposo adeguato ai resti del padre, un soldato, morto durante la prima guerra mondiale e mai ritrovato. È una ricerca impossibile e disperata da quando è morto durante la battaglia del Monte Piana che è durata due anni e ha provocato l’uccisione di 14000 soldati. Ma l’uomo ostinato non ha mai smesso di cercare sulle Dolomiti per tutta la vita.

N/A /1
5.9
HD
Yellow: le cugine (1969)

Dopo la morte del nonno, Valentina si stabilisce con il marito Pierre, scultore, nell’antica villa di famiglia da lei in parte ereditata (metà della quale appartiene alla cugina Marta, che già vi risiede). La convivenza si rivela scomoda: Valentina è senza scrupoli e disinibita, mentre Marta è austera e virtuosa, almeno in superficie. Infatti, quando Valentina muore improvvisamente, la donna inizia una seduzione che alla fine convince Pierre tra le sue braccia. La situazione accogliente cambia presto quando un agente di polizia si presenta per indagare sulla morte di Valentina.

5.9 /1