Poliziesco

N/D
HD
Napoli spara

Il bandito Santoro, forte delle giuste protezioni, taglieggia Napoli. Il commissario Belli è il suo nemico. Riesce a un certo punto a mettere in prigione il bandito, ma le protezioni scattano e Santoro è di nuovo libero. Belli allora prepara una trappola e stavolta il bandito viene neutralizzato.

N/D /1
6.4
HD
Fumeria d’oppio – Ritorna Za-la-mort (1947)

Il fratello di una giovane ragazza è ingiustamente accusato di omicidio. Un drogato, è rassegnato al suo destino. Decide di smascherare il vero colpevole. Si reca in una villa misteriosa dove viene accolta dai suoi fratelli che sarebbero amici. In realtà è una fumeria d’oppio dove le persone sono trattate con le delizie del fumo. Le danno tè e sigarette, ma il loro sapore è stranamente dolce. Un dispensatore di giustizia, Za-La – Mort, viene in soccorso della damigella in difficoltà e con un piccolo aiuto da compagni, scacco matto alla polizia.

6.4 /1
7.2
HD
L’urlo della città (1948)

Martino Roma, dopo una sparatoria durante la quale ha ucciso un poliziotto, viene avvicinato in ospedale da un avvocato che vorrebbe fargli confessare un furto che non ha commesso. Martino fugge, uccide l’avvocato e cerca di ricongiungersi alla fidanzata ma il tenente Candella, suo amico d’infanzia, lo trova ed è costretto a ucciderlo. Si tratta di un ottimo esempio di film noir, dovuto allo specialista Siodmak. In questo caso la mistura di realismo e di elementi che si rifanno alla psicoanalisi dona al lavoro una profondità non comune.

7.2 /1
4.9
HD
7 cadaveri per Scotland Yard (1972)

A Londra vengono commessi cinque omicidi di giovani donne e il commissario Henry Campbell sospetta che il responsabile sia l’ex trapezista Peter. Pur essendo innocente questi si rifugia in casa di un’amica, Katie. Convinta della sua colpevolezza la donna cerca di consegnarlo alla polizia e chiama tre ragazzi che falliscono il tentativo. Nel frattempo il numero delle donne assassinate sale a sette…

4.9 /1
6.6
HD
L’assassino arriva sempre alle 10 (1971)

Un uomo di nome Salem fugge da un manicomio dove era stato rinchiuso per un omicidio con l’ascia. Ingiustamente condannato con l’accusa di “colpevolezza di infermità mentale”, non ha intenzione di far dimenticare alla sorella e al marito di essere responsabili dell’omicidio di un contadino e della sua crudele prigionia nel manicomio.

6.6 /1
N/D
HD
Fargo

Addetto alle vendite in un salone d’automobili nel Minnesota, Jerry Lundegaard consegna una vettura nuova a due balordi, Carl Showalter e Gaear Grimsrud, ai quali ha dato un appuntamento in una caffetteria. Lui è un uomo vile, goffamente astuto e pieno di debiti, mentre loro vivacchiano alla giornata, spesso (specie Gaear, uno psicolabile), arma alla mano. Il grande progetto di Jerry è di far sequestrare da costoro la moglie Jean e poi far pagare il riscatto da Wade Gustafson, suo suocero e ricco affarista. Mentre percorrono l’autostrada i due balordi uccidono un agente della polizia stradale e due innocenti, sfortunatissimi testimoni del delitto. Per questi fatti entra in azione a notte fonda Marge Gunderson che dirige il locale posto di polizia (il marito Norm è pittore dilettante), incinta al settimo mese, una donna attenta e saggia, anche se trovare i criminali appare assai arduo. 

N/D /1
7.0
HD
Maigret e la vendita all’asta (Maigret e il caso Saint Fiacre) (1959)

Una nobildonna invita il commissario Maigret, che un tempo era stato suo sparsimante, nel proprio castello. Con molta discrezione gli chiede di indagare su alcune lettere anonime che ha ricevuto in cui le viene preannunciata la morte per una data prestabilita. Il commissario vigila, ma il delitto viene ugualmente commesso. Punto sul vivo il detective si impegna in una estenuante indagine al termine della quale scoprirà l’insospettabile colpevole.

7.0 /1
7.3
HD
Maigret e la moglie del farmacista (1999)

Madame Quatre, moglie di un farmacista, denuncia al commissariato di aver visto il cadavere di una donna nella serra di casa sua e teme che l’assassino sia proprio suo marito. Per motivi di sicurezza la donna si è trasferita in una pensione, con i suoi due figli. Sulle prime, la polizia la prende per una pazza, poi interviene Maigret.

7.3 /1
6.1
HD
Maigret e il misterioso signor Owen (1997)

Per staccare dalla routine quotidiana, Maigret decide di concedersi un periodo di meritato riposo in una località balneare. Sceso nel lussuoso albergo del suo conoscente Louis, il commissario non può fare a meno di notare gli esemplari di varia umanità che affollano la hall: l’attrice Mylène Turner e il suo giovane e inquieto marito Roger; l’enigmatico Owen, costretto sulla sedia a rotelle e assistito dall’infermiera Germaine; l’ex medico Shaft, amante dell’arte… L’improvvisa comparsa di un cadavere nel bagno della camera di Owen chiama in causa Maigret, ostacolato più che aiutato nelle sue indagini dall’improbabile ispettore Gimello…

6.1 /1
5.7
HD
Sono stato un agente Cia (1978)

La vita dell’agente della CIA è in pericolo dopo aver scritto un libro sulla sua carriera con l’agenzia.

5.7 /1
6.1
HD
Omicidio al neon per l’ispettore Tibbs (1970)

Il tenente della polizia di San Francisco Virgil Tibbs è chiamato a indagare quando un predicatore di strada liberale e candidato politico è accusato di aver ucciso una prostituta. Tibbs sta anche combattendo problemi domestici, tra cui una moglie frustrata e un figlio adolescente ribelle.

6.1 /1
6.3
HD
La polizia ringrazia (2001)

Due ragazzi assaltano una gioielleria, ma il proprietario li mette in fuga: uno dei rapinatori reagisce però uccidendo sia il proprietario del negozio che un operaio che cercava di fermarli. Le indagini vengono assegnate al commissario Bertone: questi si muove subito tra mille difficoltà (è anche messo sotto inchiesta dal sostituto procuratore), che tuttavia non gli impediscono di mettersi sulle tracce di una “Anonima anticrimine” di cui fanno parte anche l’ex questore e altre autorità…

6.3 /1
4.4
HD
L’uomo dal pugno d’oro (1967)

Un investigatore privato viene coinvolto da una donna dal comportamento ambiguo ad indagare sulla banda di Krasnah, noto trafficante di diamanti. Per risolvere il caso l’uomo arriverà in Turchia dove…

4.4 /1
7.7
HD
Il tempo si è fermato (1948)

Giornalista-detective se ne va in vacanza. In un bar conosce l’amante del suo editore. Poco dopo la donna viene trovata morta; in casa ha un oggetto che il giornalista aveva appena comprato e poi dimenticato da lei. In realtà l’omicida è l’editore; tra i due inizia un confronto drammatico. Un eccellente noir, tra i più riusciti di quegli anni, torbido e teso. Nel ruolo dell’editore omicida un grande Charles Laughton.

7.7 /1
7.3
HD
Maigret e la spilungona (1991)

La spilungona, si chiama Ernestine, ma a fare la prostituta è facile avere un soprannome. È lei a spiegare a Maigret che Alfredo il triste è innocente, che lui fa il ladro e che a casa del dentista il cadavere se l’è trovato fra i piedi mentre tentava di aprire la cassaforte. Maigret è istintivamente portato a crederle, anche perché il dentista è piuttosto reticente e non ha neppure denunciato il furto subìto. Dopo Cervi, almeno per noi italiani, ma anche per Simenon, di Maigret non ce ne sono stati altri. Bruno Cremer se la cava comunque bene. Dirige questa produzione televisiva Claude Goretta, una gloria del cinema svizzero, quello della “Merlettaia”. Ma, anche se il film regge, non ha particolari “marhce” d’autore.

7.3 /1
6.3
HD
Tre uomini da abbattere (1980)

Un uomo aiuta la vittima di un incidente d’auto, non rendendosi conto che l’uomo è stato effettivamente colpito. Gli uomini che gli hanno sparato stanno inseguendo l’uomo che lo ha aiutato, al fine di eliminarlo come potenziale testimone. Presto stanno uccidendo tutti quelli con cui entra in contatto per prenderlo.

6.3 /1
7.0
HD
La grande razzia (1954)

Henri detto “Le Nantais”, arrivato a Parigi dall’America, si fa assoldare da un boss del narcotraffico, Liski. In breve ottiene di gestire il giro di droga che si nasconde dietro la copertura di un ristorante, dove ha un flirt con la cassiera Lisette. Quando gli viene affidato l’incarico di nascondere due killer riconosciuti dalla autorità, Henri fa la sua mossa..

7.0 /1
6.2
HD
Rififì Internazionale (1966)

A Parigi, un contrabbandiere d’oro è in guerra con altri gangster locali che vogliono una parte dell’azione. Poi la folla si presenta e peggiora le cose. Inoltre, un agente sotto copertura del Dipartimento del Tesoro degli Stati Uniti sta cercando di infiltrarsi negli affari del contrabbandiere.

6.2 /1
4.4
HD
I guappi non si toccano (1979)

Tony, ex agente dell’Fbi, è chiamato dal questore di Napoli a indagare sui traffici di due bande. Si infiltra tra i fuorilegge, li spinge a scontrarsi mortalmente tra loro, ma si accorge che in tutta la faccenda c’è qualcosa che puzza. Poliziesco molto “gridato”. Musiche di Tullio De Piscopo, parte secondaria per il defunto cantante Pino Mauro, specializzato in canzoni di malavita.

4.4 /1
6.3
HD
La banda del brasiliano (2009)

Tra le fabbriche della periferia di Prato, viene ritrovato il cadavere di un bambino di dieci anni, precedentemente scomparso. Il giorno successivo, un impiegato di cinquanta anni, viene rapito nel suo ufficio da un gruppo di ragazzi. L’ispettore Brozzi, vicino alla pensione, è incaricato di seguire il caso, assieme al giovane e inesperto Vannini. I sospetti cadono sulla “banda del Brasiliano”, che ha precedentemente tentato, senza successo, di rapire altre persone. I rapitori sono quattro ragazzi sulla trentina: il Biondo, il Mutolo, il Randagio e il Brasiliano. Il movente del rapimento si rivelerà decisamente insolito.

6.3 /1
N/D
HD
Goodbye & Amen – L’uomo della CIA

Con base a Roma, la CIA sta per compiere un attentato politico in un paese africano. Qualcuno si è intanto asserragliato in una terrazza dell’Hilton con l’ambasciatore USA e un fucile di precisione. Senza troppe pretese, un film italiano sulla CIA che tende più al thriller che al film-denuncia. Tratto da un Segretissimo Mondadori (Sulla pelle di lui, di Francis Clifford). Il migliore del gruppo è J. Steiner.AUTORE LETTERARIO: Francis Clifford

N/D /1
5.0
HD
Calibro 9 [HD] (2020)

Milano. Fernando – il figlio di Ugo Piazza – è un brillante penalista cresciuto da sua madre Nelly con l’intento di farne un uomo diverso da suo padre. Ma se in città scompaiono 100 milioni di euro con una truffa telematica e se il principale indiziato è proprio un cliente dell’avvocato Fernando Piazza, quel cognome non può non avere un peso e portare a un naturale collegamento. Soprattutto se la società truffata è solo una copertura e, chi c’è dietro, è una delle più potenti organizzazioni criminali del pianeta; la ‘ndrangheta. Milano, Calabria, Francoforte, Mosca e Anversa sono solo alcune caselle dello scacchiere su cui Fernando è costretto a giocare la partita per la propria vita, una partita a tutto campo, impegnativa come il nemico che si trova a fronteggiare. Sarà supportato da Maia Corapi, una donna con il destino segnato sin da quando è nata. La sua “gabbia” gli scorre nelle vene dal momento che è la nipote prediletta di Don Mimmo, il boss. Ha studiato legge all’estero, ha lasciato il ragazzo che amava e sposato un altro uomo per preciso volere di suo zio. Ora che Don Mimmo vive come un topo la sua latitanza – e suo marito è in galera – controlla gli interessi della famiglia da uno studio legale del centro di Milano. È bella, ricca, potente: ma non può decidere nulla della sua vita: non l’ha mai potuto fare. Anche quando Fernando andrà a bussare alla sua porta chiedendo aiuto, non sarà lei a decidere. Lo aiuterà a trovare una soluzione al suo problema, ma ancora una volta in nome dei “Corapi”. Don Mimmo ha infatti un debito d’onore con Rocco: quando era recluso a San Vittore gli ha salvato la vita e ora il boss vuole restituire il favore. Ma durante il loro viaggio saranno osteggiati anche da un poliziotto, Valerio: è lui a muovere le fila di tutto ciò che accade.

5.0 /1
7.2
HD
il commissario Maigret (1958)

Parigi, 1957: nei giorni successivi all’uccisione di una donna in Place des Vosges, altri tre cadaveri femminili vengono ritrovati in punti diversi della città. Le modalità sono le medesime: l’assassino ha infierito sulle vittime pugnalandole con violenza. La polizia giudiziaria è in scacco, ma il commissario Jules Maigret ha un’intuizione: certo di solleticare la suscettibilità del colpevole, dichiara di aver già proceduto al suo arresto per spingerlo a venire allo scoperto…

7.2 /1
6.3
HD
La polizia è sconfitta [HD] (1977)

Una crudele banda di taglieggiatori rende impossibile la vita ai commercianti di Bologna. Valli, uno dei banditi, si rivela essere il più spietato e il più cattivo del gruppo. Valli non esita a far fuori un tunisino che vorebbe entrare anche lui nel giro. La polizia grazie alla preziosa collaborazione dell’investigatore Grifi mette in piedi una squadra speciale ed entra in azione. Il capo della banda alla fine viene catturato mentre si è mescolato ai viaggiatori di un autobus.

6.3 /1
6.9
HD
Police Story 3 – SuperCop (1992)

Un agente di polizia di Hong Kong, Ka Kui, viene inviato sotto copertura nella Cina continentale per smantellare un giro di traffico di droga. Dopo aver fatto uscire di prigione il fratello del signore della droga, lui e un altro agente (una bellissima poliziotta comunista) vengono portati a Hong Kong per lavorare per il sindacato. La moglie del boss del crimine è stata arrestata in Malesia per traffico di droga e sarà presto giustiziata. Tuttavia, è l’unica persona che conosce il numero di conto di un conto bancario svizzero segreto contenente milioni di soldi della droga. Mentre i due agenti sono in Malesia per prepararsi all’evasione, Ka Kui incontra accidentalmente la sua ragazza May, che è arrivata lì da Hong Kong. Presto la sua copertura è saltata, i criminali rapiscono la sua ragazza e lui è costretto ad aiutarli a tirare fuori la fuga di prigione.

6.9 /1
7.0
HD
Il poliziotto della brigata criminale (1975)

Un serial killer spaventa Parigi telefonando a giovani donne di notte, raccontando loro insulti sulle loro vite. Minosse, come si definisce, vuole impedire al mondo di liberare le donne e quindi le prende di mira. Il commissario Letellier riceve le indagini e ha difficoltà con il maniaco.

7.0 /1
6.2
HD
Svegliati e uccidi (1966)

Luciano Lutring è un pericoloso latitante in Italia, incontra Candida, cantante di una discoteca e se ne innamora. Sulle loro spalle c’è l’amante di Candida Franco Magni, un gangster da due soldi. Alimentato dalla sua fama e reputazione ritrovate, Lutring diventa sempre più spericolato, rapinando quante più gioiellerie possibile e impegnandole prima che i poliziotti lo raggiungano. Uno dei primi di tanti film poliziesco dell’epoca e basato sulla vita del vero criminale Luciano Lutring; il famigerato ladro di gioielli noto anche come “solista della mitragliatrice”, un nome che ha acquisito dai media conservando la sua arma in una custodia di violino.

6.2 /1
8.2
HD
Heat La sfida [HD] (1995)

Un professionista del crimine, Neil McCauley (De Niro), riesce a cavarsela da ogni situazione in meno di trenta secondi. La sua banda, fatta di tre rapinatori deboli e violenti. Un poliziotto-segugio, Vincent Hanna (Pacino), fallito nei sentimenti e implacabile nella professione. Quando McCauley e compagni assaltano e rapinano un furgone blindato uccidendo tre agenti, il poliziotto si lancia sulle loro tracce e riesce a identificarli. Ormai sa tutto di loro; si tratta solo di incastrarli. Comincia un lungo e teso gioco tra gatto e topo, nella preparazione del drammatico scontro finale. Pacino e De Niro per la prima volta faccia a faccia: cacciatore e preda in un gioco a rimpiattino durante il quale tra i due cresce uno strano legame istintivo. Centosettanta minuti di tensione profonda e dettagliata, occhi e storie che si raccontano una comune disperata precarietà. Fino a trasformare una classica sfida cinematografica in un affresco umano tristissimo, esausto, disilluso.

8.2 /1
6.9
HD
Robbery – Rapina al treno postale (1967)

Una rapina a un gioielliere serve a Paul Clifton solo per finanziare un’altro colpo ancora più spettacolare, obiettivo il treno postale notturno sulla linea Glasgow-Londra. Cronaca romanzata di una celebre rapina del 1963, emozionante e accurata.

6.9 /1
7.7
HD
Il braccio violento della legge (1971)

A Marsiglia, un detective della polizia sotto copertura segue Alain Charnier, che gestisce il più grande sindacato di contrabbando di eroina al mondo. Il poliziotto viene assassinato dal sicario di Charnier, Pierre Nicoli. Charnier prevede di contrabbandare 32 milioni di dollari di eroina negli Stati Uniti nascondendola nella macchina del suo ignaro amico, personaggio televisivo Henri Devereaux, che viaggia a New York in nave.

7.7 /1