Storico

5.8
HD
Alessandro il Grande (1956)

Un film epico che segue la vita di Alessandro Magno, il re macedone che conquistò tutte le antiche tribù greche e guidò l’esercito macedone contro il vasto impero persiano. Alessandro conquistò la maggior parte del mondo allora conosciuto e creò un impero greco che si estendeva dai Balcani all’India.

5.8 /1
4.7
HD
Perseo l’invincibile (1963)

Il regno di Cefeo è taglieggiato da Acrisio, l’usurpatore che regna su Argo. Fiero pastore, Perseo è l’erede al trono legittimo, ma non lo sa. Innamoratosi di Andromeda, figlia di Cefeo, si precipita ad Argo per salvarla dalle mani del figlio di Acrisio che l’ha rapita, ed è riconosciuto dalla madre che gli svela i suoi natali. Diverrà re e sposo felice dopo aver ucciso la Medusa. Da un (troppo) eclettico regista della nostra serie B, un film fantamitologico con tutte le grossolanità del genere, e senza le sue bizzarrie.

4.7 /1
5.1
HD
Maciste contro lo sceicco (1962)

Rispondendo all’appello di un ufficiale spagnolo, che chiede il suo aiuto per liberare la sua fidanzata prigioniera di uno sceicco, Maciste arriva in Africa, dove però la presunta sequestrata, Isabella, afferma di avere intenzione di sposare il suo presunto aguzzino, lo sceicco. In realtà la fanciulla è disposta al matrimonio solo per salvare il padre, segregato nei sotterranei nel palazzo. Dopo spettacolari avventure, Isabella convola a giuste nozze con il suo ufficiale.

5.1 /1
4.2
HD
Vulcano figlio di Giove (1962)

Il dio Marte litiga con Giove e con Venere si reca sulla Terra, dove si prepara a scalare l’Olimpo. Giove invia Vulcano a combattere il dio della guerra, che per i suoi disegni ha chiesto aiuto ai Traci. Vulcano incontra un’ondina, Etna, che lo segue nell’impresa.

4.2 /1
6.3
HD
Spartaco – Il gladiatore della Tracia (1953)

Catturato e ridotto in schiavitù dai romani, Spartaco fugge dal suo padrone e si mette a capo di una rivolta di gladiatori. Lo scontro con l’esercito romano provocherà un bagno di sangue.

6.3 /1
4.9
HD
Sansone (1961)

Mila, la regina di Sullan, è stata destituita da Warkalla, suo infido consigliere, e sostituita da Romilda. Sansone, giunto a Sullan, viene imprigionato, ma riesce a fuggire unendosi ai ribelli che lottano contro il perfido Warkalla. Il gigante riesce quindi a liberare la sorella del capo dei ribelli, ma è di nuovo catturato. Questa volta è salvato dall’intervento di Romilda, segretamente innamorata di lui.

4.9 /1
5.8
HD
Il figlio di Spartacus (1962)

Si scopre che Spartaco aveva un erede, Rando, il quale, nel momento in cui si trova a essere un centurione romano, viene catturato dai Lidii e ridotto in schiavitù. Rando guida la rivolta dei suoi sventurati compagni, solo che lui – contrariamente a quanto accadde al genitore e ai suoi seguaci – ne esce vincitore.

5.8 /1
5.3
HD
Gli invincibili fratelli Maciste (1965)

Il principe Akim, con la fidanzata Jhana, sta facendo costruire un tempio aiutato dai forzuti fratelli Maciste. La regina di un mondo sotterraneo fa rapire Jhana per attirare nel suo territorio Akim, di cui essa è innamorata. I due Maciste si mettono sulle sue tracce e, mentre uno si salva, l’altro viene catturato e narcotizzato. La vendetta però è solo rimandata, dopo i consueti colpi di scena.

5.3 /1
5.8
HD
Maciste contro il vampiro (1961)

Kobrak, un essere mostruoso a capo di una banda di terribili predoni, ha distrutto il villaggio di Maciste e rapito le donne, compresa la fidanzata del gigante. Insieme con Ciro, un ragazzino che egli ha salvato da un mostro marino, Maciste si mette in caccia dei predoni e con l’aiuto di Kurtik, capo degli uomini azzurri, affronta Kobrak (che ha trasformato in orridi automi gli abitanti della città di Salmanak), e lo sconfigge. I buoni sono salvi. Gentilomo, vecchio specialista di melodrammi, girà per metà questo film, coadiuvato da Sergio Corbucci. Il risultato è un fantamitologico robusto e divertente.

5.8 /1
3.1
HD
Gli amori di Ercole (1960)

Il re di Ecalia è morto, il ministro Lico aspira al trono e la giovane Deianira si innamora di Ercole che è lì per vendicare l’omicidio di sua moglie. Ma Lico, il vero assassino, riesce a far accusare Ercole di omicidio e imprigiona Deianira. Ercole lo uccide e quindi sposa la ragazza.

3.1 /1
4.7
HD
Maciste contro i mongoli (1964)

Maciste, il forzuto difensore dei deboli e degli oppressi, entra in conflitto con i figli di Gengis Kahn che tengono prigioniera la principessa Bianca. I tiranni vogliono che la donna riveli loro il nascondiglio di un ricchissimo tesoro. Dopo inani battaglie, tornei, tradimenti e rovesciamenti di fronte, Maciste sconfigge i malvagi e può anche coronare il suo sogno d’amore sposando Bianca. Il film è uno degli innumerevoli prodotti girati in serie negli anni Sessanta. E, tra muscoli all’olio di canfora e fondali di cartapesta, spunta un po’ di ironia.

4.7 /1
5.0
HD
Ulisse contro Ercole (1963)

Mentre naviga verso Itaca, Ulisse viene catturato da Ercole per ordine di Giove, che intende consegnarlo a Polifemo. I due sono fatti prigionieri da terribili esseri metà uomini e metà uccelli, ma riescono a fuggire. Ulisse viene però nuovamente catturato dai trogloditi, mentre Ercole riesce a raggiungere la città retta dal padre di Elena, sua fidanzata. Il forzuto, raccolte le forze armate, comanda una spedizione punitiva contro i trogloditi.

5.0 /1
5.5
HD
Ester e il re (1960)

Ester (Collins) è bella, giovane, ebrea e promessa sposa di un soldato persiano. Il re però la vuole come moglie ed Ester si piega a lui, alle insistenze di suo zio Mordecai e alle ragioni della politica. Ma il primo ministro Haman non si dà per vinto. Solito cinemascope bibilico, grande nel formato e povero d’idee, che sfugge di mano al grande Raoul Walsh. Alcune sequenze furono dirette da Mario Bava.

5.5 /1
7.2
HD
Missione Anthropoid [HD] (2016)

ANTHROPOID è basato sulla straordinaria storia vera dell’operazione Anthropoid, la missione della seconda guerra mondiale per assassinare il generale delle SS Reinhard Heydrich. Terzo in comando del Reich dopo Hitler e Himmler, Heydrich fu il principale artefice della Soluzione Finale e il capo delle forze di occupazione naziste in Cecoslovacchia il cui regno di terrore spinse i soldati cechi e slovacchi autoesiliati (interpretati da Cillian Murphy e Jamie Dornan) a escogitare una missione top-secret che cambierà per sempre il volto dell’Europa.

7.2 /1
6.6
HD
Pattini d’argento [HD] (2020)

Siamo alle soglie del Novecento. Come ogni inverno, San Pietroburgo si trasforma in un paesaggio da favola, con i suoi fiumi ghiacciati e i canali in festa. Nella città vive il diciottenne Matvey, che lavora come garzone in una nota panetteria. Figlio di un povero lampionaio, ha come unico tesoro un paio di pattini d’argento ereditati dal padre. Altrove, Alisa, la figlia di un alto funzionario, si sente prigioniera nella villa del padre. Le loro due strade sono destinate a incrociarsi con conseguenze imprevedibili.

6.6 /1
6.1
HD
La guerra di Troia (1961)

Alla morte di Ettore, il campo troiano è diviso da due fazioni: quella di Paride e quella di Enea. Paride uccide a tradimento Achille e fa imprigionare Enea, che assiste così alla caduta della città senza poter fare nulla. Sua moglie resta uccisa durante i combattimenti, ma lui riesce a fuggire verso l’Italia.

6.1 /1
3.1
HD
Legionnaire’s Trail – Il legionario [HD] (2020)

Sotto il regno di Nerone, l’invasione della Partia si rivela un vero fiasco. Due legioni romane sono state tratte in arresto sulle montagne innevate dell’Armenia e stanno lentamente morendo per il freddo. Il resto dell’esercito romano è invece in Siria, a sole due settimane di cammino, ma tutto il territorio intorno è circondato da pattuglie dei nemici. A Noreno, un mezzo romano, viene affidato il compito di attraversare le montagne per chiedere aiuto. Tuttavia, la decisione potrebbe non essere una delle migliori: seppur esperto corridore, Noreno disprezza infatti profondamente l’impero romano.

3.1 /1
7.5
HD
La pattuglia sperduta (1954)

Siamo nel marzo 1849, quando Carlo Alberto è in procinto di riprendere la guerra contro gli Austriaci. Da tutta Italia arrivano in Piemonte volontari decisi a combattere per l’indipendenza dall’Austria. La mattina del 20 marzo una pattuglia rimane tagliata fuori in territorio nemico, mentre sta per avere inizio la battaglia di Novara: una pericolosa avventura che durerà tre giorni e si concluderà sul campo dove si è aspramente combattuto.

7.5 /1
5.8
HD
The Rising Hawk – L’ascesa del falco [HD] (2019)

XIII secolo. L’impero mongolo è all’apice della sua espansione e la conquista dei territori procede senza sosta. L’invasione dell’Europa è alle porte, ma una strenua resistenza è affidata ai guerrieri di un piccolo villaggio di frontiera sui Monti Carpazi. Per poter fronteggiare il nemico, il loro leader Zakhar è costretto a chiedere l’aiuto dei combattenti delle regioni vicine e invia i suoi figli a stringere alleanze. Riusciranno nell’impresa di unire la varie fazioni prima dell’arrivo dell’invasore?

5.8 /1
6.4
HD
Lord Brummell (1954)

Nell’Inghilterra del diciottesimo secolo, il capitano George Bryan “Beau” Brummell è un dandy dell’alta borghesia. Deve lasciare l’esercito dopo aver insultato il Principe di Galles. Questo gli dà l’opportunità di iniziare una campagna diffamatoria contro il principe. Il principe, che è stanco di tutti gli yes-men intorno a lui, lo assume come suo principale consigliere.

6.4 /1
4.7
HD
Maciste gladiatore di Sparta (1964)

Maciste si rifiuta di stare a guardare mentre una donna cristiana condannata a morte è prossima all’esecuzione. Il forzuto salva la fanculla, e per questo viene condannato a sua volta alla pena capitale dai soldati romani dell’imperatore Vitellio: la sentenza sarà eseguita attraverso combattimenti nell’arena, che fanno però dell’invincible Maciste un idolo del pubblico dell’Urbe e della bella Olimpia…

4.7 /1
5.4
HD
Robert the Bruce – Guerriero e re [HD] (2019)

Scozia, 1306. Robert Bruce si autoproclama re e assume il controllo della Scozia. Non può però sconfiggere l’Inghilterra e, battuto diverse volte, vede il suo esercito disperdersi e la nobiltà scozzese abbandonarlo. Cacciato e con una taglia che pende sulla sua testa, non si darà per vinto: aiutato da una giovane vedova, non abbandonerà il sogno di combattere per la libertà.

5.4 /1
7.8
HD
I dieci comandamenti [HD] (1956)

Scampato alla strage dei primogeniti ebrei, il piccolo Mosè viene allevato come un vero egiziano, ma quando scopre le sue origini rinuncia a tutto per condividere le sofferenze del suo popolo. Ma solo dopo l’invio delle terribili sette piaghe il faraone accetta di lasciarli partire. Più tardi, pentitosi di aver ceduto, li insegue con il suo esercito, ma viene inghiottito dal Mar Rosso. Mosé, dopo aver ricevuto le tavole della Legge, muore, ormai vecchio, vedendo soltanto da lontano la Terra Promessa.

7.8 /1
N/D
HD
11 Settembre 1683

Marco, monaco e predicatore di Aviano, arringa le folle, fa miracoli e legge le stelle (comete). Difensore della cristianità e sostenitore dell’unica Luce, diversi anni prima è stato strappato alla morte da Kara Mustafa, oggi Gran Visir dell’Impero Ottomano deciso a marciare verso Vienna e contro gli infedeli occidentali. Marco, lasciata Aviano per Vienna, incontra l’imperatore asburgico Leopoldo I, a cui preannuncia la marcia dei turchi contro l’Europa e suggerisce una santa alleanza tra le nazioni cristiane per contrastare e fermare l’avanzata dell’Islam. Riluttante a credere alle parole del monaco, Leopoldo sottovaluta il pericolo che non tarda a lambire le mura della città e a chiedere il conto alla sua pavida anima. Sostenuto dalla fede e dalla strategia militare di Jan Sobieski, re polacco ostinato e lungimirante, il cristiano occidente avrà la meglio sull’esercito musulmano, battuto e costretto alla ritirata l’undici settembre del 1683.
A volte ritorna e come il suo Carnera, la ‘montagna che cammina’, Renzo Martinelli rischia di travolgere ogni cosa al suo passaggio. Perché in un tempo (il nostro) in cui i simboli religiosi sono imbracciati dagli estremismi politici per giustificare l’azione armata in ogni parte del mondo è necessario che la riflessione artistica colga e comprenda le sfumature. E invece. Undici settembre 1683 è incapace di confrontarsi con le complessità delle implicazioni storico-culturali, esibendo un manicheismo spavaldo che preclude allo spettatore qualsiasi possibilità di comprendere e di comprendere l’altro da sé. Con la benedizione del MiBAC e di dio, a rimetterci sono gli ‘altri’, gli arabi, già integralisti e terroristi ne Il mercante di pietre. Sia inteso, Martinelli riferisce di fatti storici realmente accaduti e ‘documenta’ la penetrazione turca in Europa, che nel 1683 si era spinta fino a Belgrado minacciando di sostituire il dio della Bibbia col dio del Corano. Ma è come questi eventi vengono rappresentati e trattati a lasciare perplessi. La ‘crociata’ di Martinelli insinua l’isteria del sospetto che finisce per replicare una strategia del terrore non dissimile da quella in cui si riconosce una minaccia. Fondamentalista come Gibson, ma senza il talento del regista australiano, Martinelli realizza l’ossessione di proteggere e riaffermare l’identità cristiana dell’Occidente contro quella islamica, cercando senza mai trovare il film epico. L’apologia di F. Murray Abraham, che incarna l’esaltata umiltà di Marco da Aviano, non convince le comparse e non commuove i destinatari in sala quanto il discorso dell’eroe scozzese William Wallace, perché è ostentazione vanagloriosa e mai sentimento condiviso. All’assenza di un’idea di stile, all’abuso del ralenti, delle inquadrature sghembe, del dettaglio significante, della metafora pregnante, si aggiungono personaggi schematici e inerti, che ad ogni incontro o scontro declinano pleonastici nome, mestiere e intenzioni. Eppure ci sono almeno due spunti interessanti nella storia dell’assedio di Vienna che avrebbero meritato altro sviluppo, considerando la possibilità di quella battaglia di significare altro da sé. Innanzitutto un canto funebre, uno struggente oratorio per le innumerevoli vittime che hanno immolato se stesse sull’altare della ragione e della religione di stato, e infine un’interessante riflessione sul simbolo (croce o mezzaluna che sia) e su quello che gli uomini sono disposti a fare per la sua luce, il suo valore, la sua evanescenza.
Undici settembre 1683 è diversamente un tripudio di alabarde, spade, vessilli, bandiere levate su un paesaggio anonimo e digitale e rivolte contro il nemico musulmano, di cui il film fa credere di voler comprendere il punto di vista proclamando esclusivamente il proprio. Il risultato è un pregiudizio gravido di orfani fondamentalisti che tre secoli dopo collasseranno la “mela d’oro” dell’occidente. Perché è lì che il film di Martinelli è diretto al galoppo, intendendo e sostenendo la teoria della vendetta araba mentre (auto)celebra l’orgoglio occidentale (e nazionale) e il guerriero padano con spada (e croce) sguainate. 

N/D /1
8.1
HD
La Fortezza Nascosta (1958)

In un Giappone feudale, dilaniato da conflitti interni, il generale Rokurota Makabe, a seguito della sconfitta e della morte del suo signore, deve portare in salvo, in territorio neutrale, la sedicenne principessa erede al trono (Yuki) e il tesoro dello stato – sbarre d’oro camuffate dentro rami secchi – necessario a finanziare la riscossa.

Mettendo a buon partito l’avidità, nonché la furbizia e il buon senso di Matakishi e Tahei, uomini del popolo alla ricerca di un riparo dall’inferno che infuria tutt’intorno, e tenendoli all’oscuro dell’identità sua e della principessa, riesce ad attraversare, tra mille insidie, il territorio nemico e a portare a termine la missione.

Download:

DVD Easybytez Nitroflare Rapidgator
DVDRip ITA Easybytez Nitroflare Rapidgator

Streaming:

Wstream Clipwatching Cloudvideo

8.1 /1
3.4
HD
Sword of God – L’ultima crociata [HD] (2018)

Alto Medioevo. Due cavalieri cristiani, il veterano Willibrord e un misterioso ragazzo senza nome, arrivano in terra pagana, uno per portare il cristianesimo, l’altro per dare un nuovo senso alla sua vita. L’incontro con le popolazioni locali, barbare e pagane, porterà inevitabilmente ad uno scontro violento tra i sostenitori dei vecchi dei e i nuovi arrivati. Stabilitisi nella comunità locale, la loro fede, il loro sistema di credenze e il loro legame vengono messi alla prova: I due uomini dovranno scegliere con chi schierarsi e scegliere così il loro stesso destino.

3.4 /1
7.2
HD
Troy

1193 a. C.: Paride, principe di Troia, rapisce Elena, regina di Sparta e moglie di Menelao. Questo episodio scatena una guerra destinata a durare dieci anni, che avrà come principali antagonisti Achille per i greci ed Ettore per i troiani.

7.2 /1
6.8
HD
La storia di Ruth (1960)

Ruth, sacerdotessa del culto di Chemosh, va in crisi dopo aver conosciuto una famiglia di giudei e si rifiuta di compiere sacrifici umani. L’ira del Gran Sacerdote colpisce lei e il gruppo di ebrei. Con l’unica superstite Naomi, Ruth si rifugia a Betlemme, convertendosi all’ebraismo. Qui, dopo aver dimostrato la sincerità della sua conversione, sposa Boaz: della loro discendenza farà parte David. Kolossal biblico che cerca invano di proporsi come grande spettacolo: il risultato dei suoi sforzi è solo noia.

6.8 /1
5.3
HD
Caligola [HD] (1979)

Caligola è il giovane erede al trono del suo prozio , l’imperatore Tiberio . Una mattina, un merlo vola nella sua stanza; Caligola lo considera un cattivo presagio. Poco dopo, il capo della Guardia Pretoria , Macro , dice a Caligola che Tiberio richiede la sua immediata presenza a Capri , dove l’imperatore vive con il suo amico intimo Nerva , un parente scaltro Claudio , e il fratellastro più giovane di Caligola Gemellus . Temendo l’assassinio, Caligola ha paura di andarsene, ma sua sorella e l’amante Drusilla lo convince ad andare.

5.3 /1